fbpx

Acqua e Aria, a San Cesareo sembrano venir meno i diritti umani fondamentali

Acqua e aria.
A San Cesareo ultimamente sembrano venir meno i diritti umani fondamentali. Gli elementi senza i quali non è possibile condurre una vita dignitosa.

Odori nauseabondi ti entrano in casa all’improvviso costringendoti a barricarti dentro in piena estate.
Improvvise carenze d’acqua ti impediscono anche le più elementari esigenze di igiene personale.

Ma come si fa a vivere così?
Come si può avere una vita dignitosa venendo svegliati puntualmente da un odore acre che ti gratta in gola mentre una puzza orrenda pervade tutte le camere della tua casa?
Come si può svolgere una vita normale convivendo con l’incertezza di avere o meno l’acqua per lavarsi?

Chi vive a San Cesareo vorrebbe scappare da quelle zone, chi vorrebbe venire a viverci appena sente queste cose fugge via.

Cari amministratori, cosa aspettate a prendere di petto questi due temi, l’acqua e l’aria? Le frasi di circostanza non bastano più.
Adesso è il momento di prendere decisioni coraggiose, stringersi intorno ai cittadini, sostenerli e convocare immediatamente un’assemblea pubblica per informare la cittadinanza su ogni aspetto di queste vicende.

Forza! Fate subito qualcosa per tutelare concretamente i diritti fondamentali delle persone!

San Cesareo Viva è accanto a questi cittadini e sostiene le battaglie dei comitati a tutela dei nostri diritti fondamentali per una vita sana e un ambiente pubblico sano.

Cari amministratori vi aspettiamo in piazza sabato alle 18 insieme ai cittadini, distanziati, ma incazzati.

1 commento su “Acqua e Aria, a San Cesareo sembrano venir meno i diritti umani fondamentali”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

15585

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Resta aggiornato sui fatti del paese per mail o su whatsapp

Torna su
× Fatti sentire