fbpx

Sollecitazione: Potenziamento Servizi Sociali

I servizi sociali sono una componente fondamentale nel tessuto di una comunità in quanto fungono da legante con le persone in difficoltà.

La lista elettorale ““Cambiamenti per San Cesareo con Alessandra Sabelli” aveva proposto un programma ambizioso ai cittadini che annoverava tra i suoi obiettivi:
• istituzione di un Polo Psicologico dotato di uno sportello di ascolto e supporto delle donne vittime di atti di violenza fisica o psicologica, degli immigrati, dei genitori di bambini diversamente abili e di ragazzi e giovani vittime di bullismo o con disagi familiari;
• potenziamento dei servizi ambulatoriali e sociali erogati dal distretto socio-sanitario di San Cesareo;
• potenziamento dei servizi di assistenza domiciliare ad anziani e persone diversamente abili o con disabilità temporanea con l’utilizzo di fondi regionali;
• progetti di integrazione, sostegno e inserimento nel mondo del lavoro di persone diversamente abili

ma a quasi 3 anni dall’insediamento nessun risultato è stato raggiunto.

Per sollecitare l’amministrazione e il consigliere delegato Viviana Pizziconi ad intervenire immediatamente per la prevenzione e la riduzione delle condizioni di disagio abbiamo appena protocollato una sollecitazione al comune per conoscere:

1. Le azioni intraprese e da intraprendere per dare attuazione a quanto promesso ai cittadini nel programma elettorale;
2. I provvedimenti per potenziare e adeguare i Servizi Sociali al fine di rendere un servizio più efficiente per le famiglie
3. Il numero di multe erogate dall’insediamento dell’attuale Amministrazione Comunale attinenti alla problematica evidenziata del parcheggio indebito sugli stalli disabili e i provvedimenti che verranno intrapresi per rendere più veloce la segnalazione di queste trasgressioni (numero telefonico dedicato, app…)
4. Le aperture dei parchi giochi, in particolare per le famiglie con bambini con disabilità
5. La promozione e la nascita di una Consulta Comunale della Disabilità quale strumento di partecipazione dei cittadini alla realizzazione di politiche dirette a garantire a tutti i cittadini pari opportunità, nel superamento delle limitazioni derivanti da situazioni di disabilità
6. L’avvio di progetti di integrazione di persone disabili nel settore del lavoro, eventualmente da elaborare insieme al Consorzio Industriale di San Cesareo, che rappresenta circa 200 imprese del territorio.
7. L’implementazione di attività e pratiche sportive dedicate alle persone diversamente abili da svolgersi negli impianti di proprietà comunale, attualmente affidati ad associazioni del territorio che non perseguono fini di lucro e che dovrebbero essere considerati quali interlocutori privilegiati per l’avvio di tali iniziative.
San Cesareo,

Qui il testo integrale della nostra sollecitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

15585

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Resta aggiornato sui fatti del paese per mail o su whatsapp

Torna su
× Fatti sentire